Comune di Bitetto

Versione alto contrasto | Dimensioni testo A A A

Home/News & Avvisi/Novità

ASSESSORATO AL WELFARE E POLITICHE PER LA FAMIGLIA

Carta Famiglia Nazionale da APRILE 2016

Data pubblicazione: 03 Febbraio 2016
Fine pubblicazione: 30 Giugno 2016
Settore proponente: 4 Servizi Sociali, Pubblica Istruzione e Biblioteca

Tutte le news

ASSESSORATO AL WELFARE E POLITICHE PER LA FAMIGLIA

Carta Famiglia Nazionale da APRILE 2016

Sarà attiva entro fine marzo 2016, con disposizione prevista dall’articolo 1 comma 391* della legge n. 208/2015 la Carta della Famiglia, uno strumento per l’accesso a sconti e riduzioni sull’acquisto di beni o servizi o a riduzioni tariffarie con i soggetti pubblici o privati e rivolto a tutte le famiglie costituite da cittadini italiani e stranieri, purché regolarmente residenti in Italia, con almeno tre figli minori a carico.
La Carta Famiglia Nazionale è rilasciata dai singoli Comuni che attestano lo stato di famiglia dei nuclei interessati attraverso la relativa dichiarazione ISEE e avrà una durata biennale a partire dalla data di emissione. Tutte le famiglie che vorranno avere accesso a questo strumento dovranno presentare un’apposita richiesta secondo i criteri che stabiliti tramite un decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali da emanarsi entro 60 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Stabilità (1° gennaio 2016), e dovranno essere consegnate entro il 31 marzo 2016. (? Si deduce uno slittamento dei termini). La Carta Famiglia Nazionale sarà inoltre propedeutica alla creazione di uno o più Gruppi di Acquisto familiare o solidale funzionale anche alla fruizione di biglietti famiglia ed abbonamenti per servizi di trasporto, culturali, sportivi, ludici, turistici e altro.

*Comma n.391 Legge di Stabilità 2016: A decorrere dall’anno 2016 è istituita la carta della famiglia, destinata alle famiglie costituite da cittadini italiani o da cittadini stranieri regolarmente residenti nel territorio italiano, con almeno tre figli minori a carico. La carta è rilasciata alle famiglie che ne facciano richiesta, previo pagamento degli interi costi di emissione, con i criteri e le modalità stabiliti, sulla base dell’ISEE, con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro dello sviluppo economico, da emanare entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge. La carta consente l’accesso a sconti sull’acquisto di beni o servizi ovvero a riduzioni tariffarie concessi dai soggetti pubblici o privati che intendano contribuire all’iniziativa. I soggetti che partecipano all’iniziativa, i quali concedono sconti o riduzioni maggiori di quelli normalmente praticati sul mercato, possono valorizzare la loro partecipazione all’iniziativa a scopi promozionali e pubblicitari. La Carta famiglia nazionale è emessa dai singoli comuni, che attestano lo stato della famiglia al momento del rilascio, e ha una durata biennale dalla data di emissione. La Carta famiglia nazionale è funzionale anche alla creazione di uno o più gruppi di acquisto familiare o gruppi di acquisto solidale nazionali, nonché alla fruizione dei biglietti famiglia e abbonamenti famiglia per servizi di trasporto, culturali, sportivi, ludici, turistici e di altro tipo.


<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su



Vi informiamo che il nostro sito non fa uso di cookies di profilazione pertanto non è richiesta alcuna autorizzazione da parte dell'utente. Potete consultare l'informativa sulla privacy con maggiori dettagli da questa pagina.